Il Palio dei Colombi è una giostra di cavalieri e balestrieri che viene disputata annualmente nel mese di Agosto dalle cinque Contrade della città di Amelia: Collis, Crux Burgi, Posterola, Platea e Vallis. Ogni Contrada avrà in campo, a combattere per i propri colori, un cavallo un cavaliere ed un balestriere. Ognuno di essi sfiderà i propri rivali rispettando l’ordine dettato dalla classifica dell’anno precedente. Muniti di lancia con la punta intinta nel colorante, i cavalieri in sella saranno chiamati dal giudice di gara ad entrare in campo.
Lo stesso “chiamerà” il tempo: da quel momento in poi i giostranti avranno a disposizione due minuti per posizionarsi nel proprio stallo.
Scaduto il tempo, gli stalli si apriranno ed i cavalli con partenza valida (ossia posizionati in maniera corretta al momento della apertura dello stallo) saranno lanciati al galoppo su un percorso di circa 90 metri delimitato da bandierine e balle di paglia che non dovranno essere oltrepassati, pena la squalifica.
Il cavallo che al via non risulti ancora posizionato nello stallo sarà squalificato per quella tornata.
I cavalieri dovranno colpire con la punta della lancia un bersaglio costituito da una placca metallica sorretta da un meccanismo. Il primo arrivato potrà essere individuato dal colore della lampada accesa posta sul bersaglio. La luce non sarà l’unico elemento per assegnare la vittoria infatti, il bersaglio, dovrà essere marcato anche della vernice della lancia che ne testimoni l’avvenuto contatto. Il cavaliere vincitore della gara farà guadagnare alla propria contrada due punti. Il punteggio potrà essere incrementato ulteriormente di un punto se, al termine di ogni corsa, il balestriere associato al cavaliere riuscirà con la freccia a centrare un bersaglio (costituito da un cerchio di legno) posto ad una distanza di 36 metri. Se il tiro andrà a buon fine, il colpo della freccia azionerà un meccanismo che farà aprire la gabbia e libererà un Colombo.
Non è detto però, data la potenza del colpo, che la apertura della colombaia significhi che la freccia abbia centrato il bersaglio. A questo punto un intervento del giudice di gara stabilirà se il colpo è andato a buon fine (bandiera bianca) o no (bandiera rossa).
In totale il Palio consta di dieci scontri, al termine di essi la Contrada che avrà totalizzato il punteggio maggiore sarà la vincitrice del Palio; nel caso in cui verifichi una parità tra due o più Contrade la gara continuerà ripetendo gli scontri fra di esse.
Annualmente nel mese di Agosto viene disputato il Palio.
L’appuntamento ripropone sia agli abitanti che ai turisti “scene di vita medioevale” rifacendosi agli Statuti Amerini in vigore nell’Anno 1346. Nell’occasione sono allestite tipiche Taverne.

Ente Palio dei Colombi
Web: www.ameliapalio.it
Email: info@ameliapalio.it